06
Ottobre
2015

La cuccia per Fido

Come scegliere quella giusta!

La cuccia per Fido

Avete deciso di adottare un cucciolo? Sicuramente il nuovo inquilino vi riempirà di affetto donandovi ore spensierate, ma nei primissimi tempi ci saranno un sacco di cose a cui pensare.

Vi troverete sicuramente a dover scegliere la sua prima cuccia, si tratta di un acquisto per nulla banale: il cane passerà parecchio tempo nella propria cuccia, diventando per lui un luogo associato al riposo, alla protezione e al relax.

Insomma: la cuccia è il regno personale del cane, e andrà selezionata tra tante con la dovuta attenzione.

Tequila - La cuccia per cani in legno da esterno!

Nel momento della scelta si deve tener conto di diversi fattori:

  • Dimensioni: la cuccia per il cane non deve essere troppo piccola, per evitare che stia scomodo, ma nemmeno troppo grande in quanto c’è il rischio che troppo spazio impedisca al cane di sentirsi al sicuro oltre che ad un inutile dispendio di calore. Per l’ingresso non importa se il cane per entrarci deve abbassarsi leggermente, anzi questo fa sì che la cuccia sia protetta da vento ed intemperie.
  • Materiali: se hai un cane in appartamento è normale che la classica cuccia in legno da esterno non sia adatta, può quindi essere sostituita da una cesta in plastica oppure da una cesta imbottita. Per quanto riguarda invece alle cucce da esterno, il materiale migliore è sicuramente il legno, caldo d’inverno e fresco d’estate garantisce un ottimo isolamento.
  • Struttura: la cuccia per cani in legno deve essere caratterizzata da una solida struttura resistente nel tempo, un tetto spiovente per riparare l’ingresso, facile da pulire all’interno, rialzata da terra con l’ausilio di piedini isolanti.

Ricorda infine di posizionare la cuccia in un posto riparato dal vento/pioggia nei mesi invernali e non troppo esposto al solo nei mesi estivi.

Categorie: Blog - Novità Fop